tre età della donna klimt

22/07/2013


E’ fatta di notti insonni
di sigarette consumate, di ricordi
è il suono della penna
che follemente tenta di cacciar via
l’orologio che trafigge le ore, i minuti, i secondi

E’ una brodaglia di pensieri, fatti, impressioni
di polvere, idee, situazioni
è la somma finale
di tanti momenti
passati con la sigaretta penzoloni

aveva un buon nome
aveva
era una bella fanciulla
era
ed esiste da quando Eva
offrì sorniona la Mela

Che nome vuoi che abbia, suvvia
è quella vecchia bagascia della Poesia.

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

captcha

Please enter the CAPTCHA text