Quindici Novembre


Quindici Novembre
mancano sette settimane
alla fine di dicembre, dicono.

Questà è
La luna più grande
degli ultimi sessantotto anni, dicono.

Proietta un’ombra dalla penna,
sul mio taccuino.
Sono in piedi in giardino.

Faccio fatica
a vedere quello che scrivo
ma gli occhi si abituano:
vedo le canne muoversi
i cipressi torcersi
le imposte cigolano.

Suoni nella notte
– è freddo,
è spettrale –
mi piace,
mi spaventa anche,
mi ricorda me.

— L.G.

Condividi suShare on FacebookShare on Google+Tweet about this on Twitter

0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

captcha

Please enter the CAPTCHA text