Media Kit Valdarno Post nucleare


Sinossi

“Valdarno Post Nucleare” è un romanzo distopico ambientato in Toscana, decenni dopo un conflitto nucleare globale. La storia narra le vicende di due giovani che non hanno mai visto niente al di fuori della loro cittadina, ma a causa di eventi esterni si trovano costretti a fare un lungo viaggio a piedi fino a Livorno. Durante il tragitto incontreranno varie località dove vive la popolazione residua della zona, e scopriranno che ognuno di questi gruppi ha ricostruito la civiltà alla propria maniera, con proprie usanze e consuetudini, spesso inventate di sana pianta o male interpretate dal passato. Perché il danno maggiore non è stato sugli edifici o sulla popolazione, ma su migliaia di anni di civiltà spazzati via per sempre.

Scritta in uno stile colloquiale, e con parti in dialetto toscano, l’opera contiene citazioni di alcuni pilastri delle letteratura, come il Satyricon di Petronio ed il Candido di Voltaire, oltre a brevi sezioni in poesia.

Video

Immagini varie

Sull’autore

Luca Gini è un autore che ha all’attivo un libro edito in poesia (Il Naufragio, edizioni Il Foglio), una traduzione pubblicata (I Cavalieri Oscuri ed Altri Versi di Stephen Crane), la traduzione integrale del The Waste Land, un romanzo di stampo distopico (Valdarno Post Nucleare, Bibliotheka) oltre ad essere presente nella raccolta di racconti Obtorto Collo (Valigie Rosse Edizioni).

Impegnato da anni nel campo della poesia, di recente affacciatosi alla prosa, è stato finalista in vari concorsi letterari:

  • 25^ edizione Premio Letterario Ibiskos 2013
    Finalista
  • Concorso Strani Giorni, 2014
    Con il patrocinio del comune di Montelupo Fiorentino
    Finalista
  • Fara Editore, Versi con-giurati, 2016
    Opera segnalata
  • Concorso Dipendendenze MDS editore, 2017
    Finalista
  • Concorso Il Tiburtino – Aletti editore – 2019
    Finalista


0