28/04/2021

Quando cammino per stradaa volte alzo gli occhial cielo striato della serae mi sembra una fortunache il cielo sia ancora così belloche il fiume sotto così limpidoche l’aria della primaveraabbia un odore così intensoe pensoche tutto questopotrebbe sparire in un secondoma io invecesono ancora così fortunato. I commenti adesso funzionano … Leggi tutto

29 Marzo su Fangoradio.com spoken word di Luca Gini e musica di Polvere

Lunedì 29 marzo alle ore 18;00 andrà in onda su www.fangoradio.com lo spoken word registrato con Polvere (https://www.facebook.com/pulvisdogma), progetto solista di chitarra e pedaliere. Leggerò estratti dal mio libro di poesia inedito, “Il Calibano ed altri Frammenti”. Il risultato ci è parso molto interessante e spero vi piaccia. Qui trovate … Leggi tutto

Meccanica Quantistica: spoken word con accompagnamento

cut up poetry

Da qualche settimana collaboro con il progetto solista Polvere per musicare alcune poesie tratte dal mio libro inedito “Il Calibano ed Altri Frammenti”. Il progetto comprende una decina di brani, realizzati con la mia voce (spoken word), la chitarra di Polvere e le sue numerose pedaliere, più qualche percussione abbastanza … Leggi tutto

La sera

La sera,quando la mano dell’angosciaci afferra al collo,e si cerca di uccidere il tempomentre si attende la notte,improvvisamente ci attraversa un pensiero– dannazione, io sono vivo –e di colpo apriamo la portae guardiamo le stellee ci chiediamo chi altrole stia guardando con noi. — Luca Gini, 14/02/2021 +3

Estratto e reading dai Cantos di Ezra Pound (Canto 1)

I Cantos di Pound sono un’opera estremamente complessa ed articolata. A causa di essi, Pound viene ritenuto un “autore difficile”, lasciando stare qualsiasi accezione politica. Viene considerato molto ostico da un punto di vista letterario. Il primo dei suoi “Cantos”, sua opera principale ed incompiuta, è però a mio avviso più fruibile degli altri. Perlomeno se si ha un po’ di dimestichezza con l’Odissea di Omero, libro per me imprescindibile, e capolavoro immortale. Il primo dei Cantos ne è un sunto, ma a mio avviso è il sunto più bello che abbia mai letto. Ne riporto qui un estratto, preso in prestito dall’edizione Mondadori – I Meridiani.

(Reading di Luca Gini)

Poi scendemmo alla nave
E la chiglia tagliò il mare divo,
Drizzammo l’albero e le vele della nave negra,
A bordo portammo pecore e i corpi nostri
Carchi di lacrime, e il vento in poppa
Ci avviò con panciute vele,
Di Circe benecomata arte fu questa.
Poi sedemmo sulla nave, correndo col vento
A vele tese sino a sera.
Spento il sole, ombra sull’oceano,
Noi venimmo al limite delle acque profonde,

Leggi tuttoEstratto e reading dai Cantos di Ezra Pound (Canto 1)

+1

Intervista riguardo Valdarno Post Nucleare su Radio Lady

Lunedì 25 gennaio 2021alle 16:10 andrà in onda la mia intervista su Radio Lady riguardo Valdarno Post Nucleare. Parleremo di un sacco di cose: le fonti di ispirazione, i miei gusti letterari, i classici della letteratura e molto altro. Frequenza 97.7 o web radio su http://www.radiolady.it. Accorrete numerosi! p.s: ecco … Leggi tutto

Traduzione di “Dead Flag Blues” – Godspeed you Black Emperor

Stavo guidando, e la notte cercava di vincere le ultime luci, arancio e violetto, dell’orizzonte in lontananza. Il cielo era abbastanza apocalittico a dirla tutta, e mi è venuto in mente questo brano dei Godspeed. Si tratta di uno spoken word, letteralmente “parola parlata”, un reading per così dire, con … Leggi tutto